Dalle crostate ai biscotti, dai muffin ai cupcake: sono davvero tanti i dolci che si possono preparare con il farro. Questo cereale, infatti, è adatto non solo per le insalate e per le zuppe, ma anche per una varietà molto ampia di dessert e perfino di dolci al cucchiaio che sapranno sorprendere chi non ne ha ancora scoperto tutte le potenzialità.

Perché scegliere il farro per i dolci

I dolci cucinati con la farina di farro sono consigliati a tutti coloro che devono fare i conti con particolari intolleranze al glutine, ma anche – più in generale – con chiunque abbia il desiderio di entrare in contatto con dei sapori inediti.

Il gusto della farina di farro è diverso da quello della farina classica, e proprio per questo motivo è ancora più accattivante: un mix di naturalità e di leggerezza, per un apporto calorico pari a 335 calorie ogni 100 grammi di prodotto (quasi 30 calorie in meno rispetto a quelle della farina di grano classica).

I benefici offerti dai dolci al farro sono correlati anche al benessere e alla salute di chi li consuma: si parla, infatti, di un cereale che è coltivato in altitudine e che può vantare una resistenza eccellente. Proprio per questo motivo non richiede l’impiego di pesticidi o di prodotti di concimazione di sintesi.

I dolci dal sapore autentico

Ecco, quindi, che quelli dei dolci al farro sono sapori autentici, oltre che nutrienti: la farina contiene vitamine del gruppo B e garantisce un apporto di fibre più che discreto.

Con la farina di farro – lo ricordamo- si possono preparare tanti tipi differenti di torte, ma anche panini dolci e biscotti; essa viene ricavata dalla macinazione del Triticum monococcum, che è noto anche con il nome di piccolo farro, o del Triticum dicoccum, il cosiddetto farro medio, ma non è da escludere il ricorso al Triticum spelta, vale a dire il farro maggiore.

Cosa preparare

Resta da scoprire, a questo punto, quali siano i tipi di dolci che possono essere preparati con il farro. Prendendo in esame le proposte della gastronomia italiana, è soprattutto nella fascia appenninica che il farro viene impiegato con una certa frequenza, con riferimento in particolare alla Toscana e all’Umbria, senza dimenticare la Puglia.

Molto invitanti sono, per esempio, i biscotti al farro, che vanno preparati con una parte di farina bianca ogni tre parti di farro, insieme con lo zucchero, le uova, il lievito vanigliato, il latte, la scorza di limone grattugiata e il burro. Lo stesso impasto può essere adoperato anche per creare la pasta frolla destinata a una crostata.

Come sono i dolci al farro

Per i dolci, i pasticceri e gli appassionati raccomandano di adoperare la farina a base di farro monococco o la farina a base di farro spelta, che assicurano una maggiore tenerezza: di conseguenza, si ha a che fare con biscotti e con torte che risultano più friabili e che hanno il pregio di presupporre un uso limitato di zuccheri e di grassi, dal momento che il farro già di per sé vanta un sapore più o meno dolciastro.

Nel caso in cui ci si voglia cimentare con la realizzazione di un dolce al farro a partire da una ricetta comune, non bisogna fare altro che dimezzare la quantità di farina di frumento che viene indicata nella ricetta. Vale la pena di ricordare, inoltre, che gli impasti a base di farina di farro nel corso della lievitazione crescono di volume in misura superiore rispetto al solito.

Le torte più gustose

Il farro si dimostra un ingrediente versatile e – proprio per questo motivo – si presta a una grande varietà di preparazioni dolci: ci si può cimentare nella realizzazione di una torta di carote con farina di farro – ideale per la colazione e per la merenda – oppure provare a cucinare una torta vegana a base di farina di farro, cannella, pere e cacao che avrà una consistenza morbida e leggera, tale da attrarre grandi e piccini. Come dessert, sono ottimi anche i plumcake alle mele con la farina di farro.

I mattoncini al cioccolato

Una delle tante ricette che meritano di essere messe alla prova è quella dei mattoncini con farro e cioccolato. Dopo aver fatto sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente con un po’ di burro, in un recipiente a parte si crea una crema spumosa a base di zucchero e uova, per poi mescolarla con la farina di farro, il cioccolato fuso e nel frattempo raffreddato, un pizzico di sale e dei pistacchi tritati. L’impasto può essere messo in forno e spolverato con cacao.

A questo punto, non ti rimane altro da fare che scoprire i nostri dolci al farro: ne rimarrai entusiasta!