I SUCCHI DI FRUTTA

I succhi di frutta sono fra le bevande più consumate tra adulti e bambini sia perché dissetano con gusto sia perchè costituiscono un’alternativa salutare alle bevande dolci e gassate. Occorre però stare attenti a utilizzare prodotti industriali, spesso eccessivamente ricchi di conservanti, coloranti e moltissimi zuccheri aggiunti. Il mio consiglio è quello di orientarvi su una produzione artigianale che vi consentirà di ottenere dei succhi di frutta naturali che, previa sterilizzazione, si conserveranno per moltissimi mesi senza necessità di alcun conservante. Realizzare dei succhi di frutta fatti in casa non è affatto difficile, così come non è difficile preparare le conserve fatte in casa. E li avrete in dispensa, sempre pronti all’uso, genuini, sani e gustosissimi!

IL SUCCO DI MANDARINO

Oggi voglio parlarvi del succo di mandarino e della sua lavorazione per ottenerlo. Il succo di mandarino, con il suo sapore dolce e delicato, il suo profumo aromatico, il suo colore allegro e soprattutto grazie al suo apporto di vitamina C è un valido alleato contro i  malanni invernali. Non dovrebbe quindi mai mancare nelle famiglie con bambini che sono maggiormente esposte a virus e batteri portati a casa dall’asilo o da scuola. Per ottenere un buon succo è necessario utilizzare della frutta di stagione, maturata naturalmente e al punto giusto! E bilanciare bene la quantità di zuccheri in modo da ottenere un succo di frutta naturale, bilanciato, con tante vitamine e sali minerali. Eccovi quindi la mia ricetta per realizzare il succo di mandarino senza utilizzare conservanti in 5 semplici passi:

Ingredienti per circa 800 gr succo di mandarino

  • 3 kg di mandarini
  • 350 gr acqua
  • 100 gr zucchero di canna
  • 1 limone spremuto

Procedimento:

  1. Spremere i mandarini e passarli con un colino in modo da eliminare residui di polpa ed eventuali semi
  2. Riscaldare l’acqua e sciogliervi lo zucchero
  3. Unire al succo di mandarino lo sciroppo di zucchero e acqua e mescolare
  4. Unire il succo di limone e girare bene (l’acido citrico contenuto nel limone è un potente antiossidante e ne aiuta la conservazione).
  5. Invasettare il succo appena ottenuto in bottigliette da 200 ml o 500 ml (già sterilizzate), quindi sterilizzare le bottigliette con il loro contenuto a bagno maria calcolando 50 minuti dall’inizio della bollitura.

CONSIGLI PER LA CONSERVAZIONE:

Una volta raffreddate, asciugare le bottigliette di succo e aggiungere delle etichette con nome, giorno di preparazione e relativa scadenza… conservatele in luogo fresco e al buio. Se correttamente sterilizzati e conservati questi succhi si conservano al massimo un anno ma sicuramente li finirete prima! Sono ottimi da bere “nature” e perfetti per preparare dolci e plum cake!

Se preferite non aggiungere zucchero o ridurre la quantità di succo di limone, potete farlo utilizzando la stessa ricetta ma tenete presente che i tempi di conservazione risulteranno ridotti.

Se non volete sterilizzare perché pensate di consumare rapidamente tempo, conservate in frigo e consumate nel giro di qualche giorno.

E se non hai tempo per realizzare il succo di mandarino… puoi ordinarlo da noi cliccando nel link qui sotto. Viene prodotto artigianalmente nel nostro laboratorio con mandarini siciliani di alta qualità senza additivi e coloranti. Lavoriamo i mandarini attraverso processi controllati di cottura a bassa temperatura in modo da mantenere inalterato il colore del succo lasciando intatte le proprietà organolettiche.

Consultate anche la sezione: Succo di Frutta Naturale al Mandarino